E nel mezzo del mondo prostituto, solo amore pel mio sigaro ho tenuto

12.00

COD: 978-88-97365-11-2 Categoria:

“Il mio nome è Mandrake, sono avvocato criminalista. I casi di omicidio sono sempre una specie di sciarada. I clienti ti mentono sempre, i poliziotti ti mentono, i testimoni mentono a tutti. Ho iniziato a mettere insieme questo rompicapo senza disporre di tutte le sue parti, con pazienza, dopo aver sentito attori e comparse di questa trama. Ho registrato la maggior parte delle conversazioni che ho avuto con tutti loro. Mandrake si trova stavolta alle prese con una sciarada che si annuncia impossibile: Gustavo Flávio, scrittore di successo e grande viveur, si vede recapitare per posta delle foto di donna, tutte di sue ex partner o amanti occasionali. A pochi giorni di distanza da ogni invio, la donna ritratta nella foto viene brutalmente uccisa a colpi d’arma da fuoco, sempre la stessa, in circostanze simili tra di loro. Sullo sfondo del consumo di sigari di marca quale indicatore sociale di mondanità e vizio, si snoda una vicenda dai contorni sfuggenti e inquietanti.

Informazioni aggiuntive

Autore

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “E nel mezzo del mondo prostituto, solo amore pel mio sigaro ho tenuto”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *